Per amore

E adesso ti ritrovi in bilico tra la parola e il mattatoio, i pensieri ti vanno in fumo e la fronte nella mano diventa troppo pesante per il polso.
Guardati, altre idee ti guizzano fuori dal cervello bisbigliando cose mentre muoiono sbattendo la coda sul tavolo.
Sono lo specchio e ti chiedo:
《Saresti interessato all’acquisto del tuo meglio? Le farfalle nella pancia vorrebbero saperlo.》
Ma tu vorresti solo lasciarti cadere, precipitare al centro di quel cuore, affogare in una culla di sangue e disperato gorgogliare ti amo.
E tutto questo per sentirti dire una sola parola dolce, o finire sotterrato da una badilata di parole dolci non cambia, alla fine restano soltanto parole che si dicono e non s’ingoiano, che poi ti escono comunque fuori, dal culo.

Back to top